lunedì 13 ottobre 2014

Pancakes con pasta madre e ricordi canadesi!

Quando penso ai pancakes penso al Canada, ma in realtà vale anche il contrario ovvero se penso al Canada la prima cosa che mi viene in mente sono i pancakes ;) 

Siamo stati nel Canada orientale nell'ormai lontano 2008 e ne conservo ancora un ricordo così unico e vivido per cui spero tanto di poterci tornare prima o poi! Il Canada è natura, arte, città, spazi sconfinati, verde, laghi, il Canada ti lascia a bocca aperta per la sua maestosità, quell'immensità che qui praticamente non esiste. E tra le tante bellezze di questa meravigliosa terra, bhè ci sono pure loro ... i pancakes! Eravamo già stati in America, ma probabilmente le nostre colazioni non si erano mai imbattute in queste meravigliose frittelle, mentre in Canada, precisamente a Toronto, abbiamo fatto questa scoperta già dalla prima mattina del nostro viaggio! Nell'ostello dove dormivamo la mattina ci attendeva un padellino e un preparato per pancakes, mangiati per la prima volta ci hanno conquistato così tanto che per tutto il resto del viaggio ne abbiamo fatto incetta! Dalla Pancakes House di Niagara Falls, alla fabbrica dello sciroppo d'acero, passando per tutti quei tipici cafè da film ogni mattina non c'erano scuse, un'enorme porzione di pancakes innaffiati con quel delizioso sciroppo d'acero!

Da quel viaggio ho riportato a casa preparati per pancakes per tutti e sciroppo d'acero in abbondanza, ma fortunatamente ho pure scoperto che avrei potuto farmeli da sola e rivivere ogni volta qualche emozione di quel viaggio.

La ricetta che vi propongo oggi è la versione di Antonella Scialdone, ovvero i pancakes con pasta madre, identici agli originali, stesso sapore e stessa consistenza.


PANCAKES con pasta madre

Ingredienti per circa 10 frittelle:
120 gr di farina 00
225 gr di latte intero tiepido
50 gr di lievito madre rinfrescato
1 uovo
25 gr di zucchero
un pizzico di sale
30 gr di burro  

La sera prima sciogliere, aiutandosi con una forchetta, il lievito madre nel latte. Aggiungere il resto degli ingredienti, tranne il burro, e sbattere energeticamente con una frusta. Infine unire il burro e amalgamarlo. Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo.


La mattina scaldare un padellino antiaderente, io uso quelli per le crepes, ungerlo leggermente con un filo d'olio, versare al centro un po' d'impasto (io in genere faccio mezzo mestolo) e cuocere per pochi minuti da entrambi i lati finchè non risulteranno dorati.


Guarnirli a vostro piacimento, per me il top è lo sciroppo d'acero, il vero sciroppo d'acero, lucido, ambrato e dolce, ma sono ottimi con il miele, la marmellata, la nutella oppure frutta, panna, insomma qualsiasi cosa scaturisca dalla vostra fantasia e dalla vostra golosità.


Peccato che all'epoca ancora non mi dilettavo a fotografare i piatti che assaggiavamo, in ogni caso grazie a questo post mi sono riguardata le foto del viaggio canadese e lascio a voi un piccolo collage!


Con questa ricetta partecipo al contest "Il viaggio in un piatto" del blog "La cascata dei sapori"


21 commenti:

  1. Belle le tue foto, sai che non sono mai stata in Canada, ma negli States ci sono stata due volte e ti dico che i pancakes mi ricordano proprio quei due viaggi e spesso me li faccio a casa proprio per far ritornare alla mente i ricordi! Che bontà questi pancakes, li mangerei ora con un bel caffé!!! Un abbraccio Letizia e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon inizio settimana anche a te! Anche io li mangerei anche adesso, ne sono golosissima!

      Elimina
  2. Oh wow, adoro il Canada, prima o poi (se supero la paura dell'aereo per i viaggi di più di tre ore) ci dovrò andare!Bellissima ricetta!! E foto! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale la pena superare questa paura per visitare posti così stupendi e poi più il viaggio è lungo più gli aerei sono confortevoli! Grazie mille!

      Elimina
  3. Letizia e come posso farli io che non uso il lievito madre?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presto anche una ricetta con il lievito per dolci ;)

      Elimina
    2. Non vedo l'ora ;)

      Amelie

      Elimina
  4. Mitica!!! Io quando li faccio preparo sempre l'impasto alla sera e poi aggiungo il lievito istantaneo al mattino, non ce la faccio a fare tutto appena sveglia, mi fa fatica!! Li proverò con il lievito madre, scommetto che sono molto più digeribili! Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatti così sono ancora più veloci, la mattina non devi proprio fare nulla se non cuocerli ;)

      Elimina
  5. ma che bella ricetta ... da provare assolutamente!!!

    RispondiElimina
  6. Che bellissimi ricordi rievoca questa ricetta deliziosa..non ho mai pensato di fare i pancakes con il PM!
    Grazie x aver condiviso..anch'io oggi sono di viaggi ^_*
    A presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un altro modo di utilizzare la nostra pasta madre ;)

      Elimina
  7. mmmm adoro i pancakes!*__________*

    RispondiElimina
  8. Bellissimo il Canada! Anch' io mi ero procurata lo sciroppo d' acero, ma ancora non conoscevo i pancakes......che mia figlia adora. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo cercare di recuperare quello originale, troppo buono!

      Elimina
  9. Che belli, mai provati con la pasta madre, saranno leggerissimi! Grazie per la ricetta e per il mini-viaggio fotografico del Canada, meta che ancora mi manca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali, il gusto è lo stesso, ma appunto la pasta madre li rende ancora più digeribili! E il Canada è una meta splendida!

      Elimina

Mi fa piacere ogni vostro commento, suggerimento e messaggio! Grazie per essere passati dal mio blog!