mercoledì 30 novembre 2016

Plumcake variegato al cacao - Cakes Lab

State testando la nostra ricetta del plumcake per partecipare al contest del Cakes Lab? E mentre voi vi sbizzarrite con gli abbinamenti più particolari io mi cimento in un'altra ricetta di plumcake tratta dal libro "Croissant e biscotti" di Montersino che stiamo testando questo mese.

Come al solito cerco di scegliere ricette che possono piacere ai miei bimbi e anche questa volta ho scelto giusto ... sfornato poche ore fa ne rimane giusto un pezzetto per la colazione di domattina e una fettina per Giorgia che lo vuole portare a scuola per merenda ... queste si che sono soddisfazioni! La ricetta inoltre è così semplice e veloce che non si può non provare!


Plumcake variegato al cacao

Ingredienti per una tortiera da plumcake 20x10
112 gr di burro a temperatura ambiente
112 gr di zucchero a velo
110 gr di uova (circa 2)
125 gr di farina 180 W (va bene la 00)
3 gr di lievito
12 gr di rhum (io ho usato il brandy)
1 bacello di vaniglia di Bourbon (io ho usato un cucchiaino di estratto di vaniglia)
Per la parte al cacao:
7 gr di cacao amaro in polvere
3 gr di latte (intero fresco)
0,05 gr di olio essenziale all'arancio (io l'ho omesso)
Per guarnire (mia aggiunta):
Gocce di cioccolato
Zucchero a velo

Montate in planetaria o con un frullino il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e la vaniglia fino ad ottenere una crema gonfia e bianca; a questo punto unite a filo le uova intere, poi, miscelando a mano dal basso verso l'alto, la farina setacciata con il lievito e il rhum.


Separate 125 gr di impasto e a questo incorporate il cacao amaro, il latte e l'olio essenziale d'arancio.


Imburrate e infarinate lo stampo da plumcake (io ho usato la carta forno), riempitelo con i due composti alternandoli. Mettete in forno prima a 220° per circa 7 minuti, quindi abbassate la temperatura del forno a 160° e fate cuocere per altri 20-25 minuti.


Toliete dal forno, estraete il plumcake dallo stampo e lasciatelo raffeddare su una griglia.

NOTE:
Ricetta semplicissima dall'ottima riuscita, peccato che come in quasi tutte le ricette di Montersino manchino le indicazioni sulla tortiera da usare. Trovo ridicolo indicare poi il latte fresco intero visto la quantità esigua che se ne utilizza! La ricetta è promossa a pieni voti!


Vi attendo sul blog del Cakes Lab per giocare con noi!



martedì 22 novembre 2016

Spatzle di Zucca ai Funghi Porcini

Se una ricetta mi piace la replico molto volentieri ... è il caso degli spatzle di zucca, sperimentati per la prima volta nel 2013 ogni anno tornano in tavola nel periodo di Ottobre/Novembre. Quest'anno li ho conditi con i funghi porcini e per l'occasione ho rifatto anche le foto che corredavano questo vecchio post!

***

Tra le varie cose che ho preparato per la serata di Halloween mi sono divertita, per la prima volta, a intagliare una zucca. Erano anni che volevo provare a farla, ma arrivavo sempre all'ultimo e senza zucca! Bhè non che questa volta sia arrivata prima, visto che mia mamma mi ha portato una bella zucca solo la mattina del 31 ... ma sono comunque riuscita a realizzare la mia prima Jack-o'-lantern 

 
... e che farne di tutta quella polpa? ... considerando che a me la zucca non piace è proprio una bella sfida ... così intanto la maggior parte l'ho congelata, ma con una parte ho voluto provare a fare gli spatzle.

Gli spatzle sono una specie di gnocchetti di forma irregolare sono originari della Germania, ma sono molto diffusi anche in Tirolo, Alsazia, Svizzera, Alto Adige e Trentino. Li avevo già provati con successo nella versione agli spinaci e devo ammettere che anche quelli alla zucca sono stati molto apprezzati.

Sono veramente veloci e semplici da preparare e proprio per questo li preferisco agli gnocchi inoltre sono estremamente versatili perchè posso essere fatti con diversi tipi di verdure.


Spatzle di zucca ai funghi porcini

Ingredienti (x 4 persone):
200 gr di zucca cotta
3 uova
100 gr di acqua
250 gr di farina
1 pizzico di sale
60 gr di porcini secchi
50 gr di burro
aglio
due cucchiai di olio e.v.o.
prezzemolo

Mettere in ammollo i funghi in una ciotola con acqua calda per circa mezz'ora. Dopo questo tempo i funghi avranno ripreso il loro aspetto originario. 
Cuocere la zucca al forno o a vapore tenendo presente che, poiché in cottura perde moltissima acqua, sarà necessario utilizzarne almeno il doppio. Una volta che la zucca sarà cotta strizzarla bene e metterla in una ciotola con le uova e il sale, frullare il tutto con un minipiner fino ad ottenere una crema liscia.
Aggiungere l'acqua e versare la farina a pioggia poco per volta continuando a mescolare per evitare la formazione dei grumi. Lasciar riposare l'impasto e nel frattempo portare a bollore una pentola con acqua e preparare il condimento.


In una padella capiente far sciogliere il burro, una volta che si sarà sciolto aggiungere l'olio, l'aglio e i funghi che avrete precedentemente scolato. Far cuocere per circa 15 minuti circa aggiungendo, al bisogno, l'acqua filtrata, in cui avrete fatto rinvenire i funghi.

Raggiunto il bollore salare l'acqua e iniziare a formare gli spatzle. Per realizzare gli spatzle potete usare semplicemente uno schiacciapatate oppure l'apposito strumento, mettete il composto nell'attrezzo, schiacchiate e fate cadere gli spatzle direttamente in acqua. Saranno cotti quando riaffioreranno in superficie.

Scolarli, farli saltare in padella con il condimento e spolverate con prezzemolo tritato.




venerdì 18 novembre 2016

Assabesi - Cakes Lab

Uno dei tanti aspetti che amo del Cakes Lab è che mi permette di scoprire sempre nuove ricette. Prendiamo il caso di questi assabesi ... il nome non mi diceva nulla, non sapevo assolutamente di cosa si trattasse, sfoglio il libro e trovo la ricetta ... semplicissimi biscotti di frolla montata al cacao aromatizzati all'arancia!

Come dire di no a queste piccole delizie? Con questi primi freddi fare una merenda con un buon thè fumante e questi biscottini è una coccola raccomandata! 

Se siete curiosi di sapere perchè si chiamano così vi anticipo già che rimarrete delusi ... prendono il nome da alcuni abitanti di Assan, città del Corno d'Africa, che nel 1884 furono esposti come attrazione all'Esposizione Generale Italiana di Torino.

Direttamente dal libro "Croissant e biscotti" di Luca Montersino ecco a voi la ricetta!


ASSABESI

Ingredienti:
400 gr di farina 180W
275 gr di burro
225 gr di zucchero a velo
15 gr di miele
60 gr di uova intere
20 gr di tuorli
40 gr di cacao amaro in polvere
1 bacello di vaniglia (io ho usato un cucchiaino di estratto di vaniglia)
0,5 gr di olio essenziale di arancio
1 gr di sale

Montare il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo, il miele, la vaniglia e l'olio essenziale all'arancio, quindi unite le uova e i tuorli a filo. Completate con la farina setacciata con il cacao e il sale.


 Modellate delle ciambelline su carta da forno con un sac-à-poche munito di bocchetta rigata.
Fate cuocere a 190° circa per 12 minuti.


NOTE:
Già conoscevo la frolla di Montersino, che adoro e che utilizzo sempre per fare biscotti e crostate, adesso conosco anche la versione montata al cioccolato che è altrettanto divina.
I biscotti sono semplicissimi, pochi gesti, pochi ingredienti, ottimo risultato. 



Che ne dite di giocare con noi ed entrare a far parte del nostro staff?
Qui tutte le info!


lunedì 7 novembre 2016

Plumcake con farina di castagne, nocciole, mandorle e cioccolato - Cakes Lab - Contest

Nuovo mese, nuovo appuntamento con il contest del Cakes Lab!

Il libro che abbiamo scelto ci terrà occupate per ben due mesi ... ma con tante belle ricette non potevamo dedicargli solo un mese! Questa volta abbiamo scelto un libro di uno dei grandi maestri della pasticceria italiana, si tratta del libro di Luca Montersino che con i suoi "Croissant e biscotti" ci farà fare delle meravigliose colazioni (e non solo!)

Per il contest mensile abbiamo scelto un dolce classico, un semplice plumcake, profumatissimo e da personalizzare a piacimento! Io, visto il periodo, ho scelto di utilizzare la farina di castagne poi nocciole, mandorle e l'immancabile cioccolata!


Plumcake con farina di castagne, mandorle, nocciole e cioccolata

Ingredienti per uno stampo 10 x 25 
100 g di zucchero a velo 
85 g di burro a temperatura ambiente 
85 g di uova (2 uova circa ) 
90 gr di farina di castagne
80 g di farina W180 ( farina 00) 
4 g di lievito in polvere 
45 g di latte 
18 g di brandy
20 g di nocciole
20 g di mandorle
80 g di cioccolata al latte a pezzettini
1 cucchiaino di estratto di vaniglia


Montare in planetaria il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo e l'estratto di vaniglia fino a che otterrete una crema gonfia e bianca; a questo punto unire a filo le uova, il latte e infine a mano, mescolando dal basso verso l'alto, la farina setacciata con il lievito.


Completare l'impasto aggiungendo le nocciole e le mandorle precedentemente tritate e il cioccolato a pezzettini.


Riempire con l'impasto l'apposito stampo imburrato ed infarinato o rivestito con carta da forno, cuocere in forno preriscaldato a 220°C per 5-6 minuti, poi abbassare la temperatura a 170° C e lasciar cuocere per altri 20-25 minuti. Fare la prova stecchino per verificare la cottura.



***

Ecco la locandina del nostro contest, vi aspettiamo QUI per giocare!


Queste invece sono le versioni realizzate dallo staff:

Anna - Plumcakes con frutti esotici canditi


***

Chiara - Plumcake con cioccolato al latte e mirtilli


***

Elisabetta - Plumcake con noci, prugne e gocce di cioccolato


***

Natascia - Plumcake con cocco, lime e cranberries


***

E questi mesi, a testare le ricette avremo con noi le vincitrice del mese Ottobre

Daniela del blog Timo e Lenticchie con i suoi Mattoncini al cioccolato con marmellata di zucca e marroni  


Chiara di Chef Cuokka con i Mattoncini alla nocciola e caffè




Vi aspettiamo anche su FB!




giovedì 27 ottobre 2016

Tortine di Zucca con cuore morbido di Cioccolata - Halloween Muffins

Ci avviciniamo alla festa più paurosa dell'anno e noi non potevamo certo rimanere senza un dolcetto per l'occasione! Qualche tempo fa avevo ordinato dei pirottini a tema e ho deciso di utilizzarli in un esperimento ovvero un dolce con la zucca, premetto che non mi piace la zucca, ma volevo comunque mangiarla e farla mangiare ai bimbi e così ho fatto un tentativo ... riuscitissimo! I dolcetti sono davvero buoni, complice anche una bella cucchiaiata di morbido cioccolato al loro interno, da rifare sicuramente!

Per fare i dolcetti ho scelto di utilizzare la ricetta di Elisa del meraviglioso blog Kitty's kitchen. Come ogni mese ho partecipato allo scambio ricette delle bloggalline e questa volta sono stata abbinata ad Elisa. Mi sono persa fra le sue ricette e le sue meravigliose foto, non avrei saputo scegliere se non fossi stata alla ricerca di una ricetta in particolare! Alla fine ho optato per la ricetta della Torta semplice alla zucca e l'ho trasformata in piccoli muffins e per renderli ancora più golosi ho messo all'interno della crema spalmabile alla nocciola.


TORTINE DI ZUCCA CON CUORE MORBIDO DI CIOCCOLATA

Ingredienti per 8 tortine:
250 gr di polpa di zucca (pesata cotta)
240 gr di farina
120 gr di zucchero di canna
1 uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
65 gr di burro mobido
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
 8 cucchiai di crema spalmabile alle nocciole

Per prima cosa accendere il forno ventilato a 170°. Cuocere la zucca a vapore tenendo presente che da cotta peserà meno, quindi vi consiglio di cuocerne almeno il doppio. Distribuire 8 cucchiai di crema spalmabile alle nocciole sopra un foglio di carta forno e mettere nel congelatore.



Quando la polpa sarà cotta strizzarla bene e schiacciarla con una forchetta fino ad ottenere una crema (potete usare anche il minipiner). Montare l'uovo con lo zucchero finchè non sarà chiaro e spumoso. Aggiungere e mescolare con una spatola la polpa della zucca, il burro, il cucchiaino di estratto vaniglia e il sale. Infine aggiungere in 3 volte la farina setacciata con il lievito e mescolare velocemente.



Mettere uno-due cucchiai di impasto in ogni pirottino, aggiungere un cucchiaio di crema spalmabile e disporre sopra un ulteriore cucchiaio di impasto. Cuocere in forno per circa 20 minuti. Controllare la cottura con uno stecchino.


Grazie ancora ad Elisa per la ricetta e ...

HAPPY HALLOWEEN A TUTTI!




martedì 25 ottobre 2016

Bottoncini al cioccolato e lamponi - Cakes Lab

Questo mese lo staff del Cakes Lab ha scelto un libro nuovissimo si tratta di "Tutti pazzi per le merendine" di Erika Cartabia del blog La Tana del Coniglio edito da Trenta Editore.

In questo bellissimo libro ritroviamo le rivisitazione delle più classiche delle merendine di sempre, qualche giorni fa vi ho proposto i mattoncini al cacao con marmellata di lamponi, nutella e cioccolato fondente mentre oggi ecco a voi  i SOLDINI! Ve li ricordate? Erano sicuramente le merendine più golose, con tutta quella cioccolata che li ricopriva e ti sporcava le mani!

Ecco quindi la proposta di Erika, soffice pan di spagna farcito con marmellata ai lamponi e ricoperto di cioccolata fondente.



BOTTONCINI AL CIOCCOLATO E LAMPONI

Ingredienti per 12 bottoncini:
Per il pan di spagna:
4 uova medie a temperatura ambiente
100 gr di zucchero
100 gr di farina 00
1 pizzico di sale

Per la farcitura:
marmellata di lamponi

Per decorare:
400 gr di cioccolato fondente

Preriscaldate il forno statico a 150°. Spennellate con poco burro fuso una tortiera 24x24 cm (io ne ho usata una rettangolare 20x28 cm), adagiatevi un foglio di carta forno e fatelo aderire bene; spennellate anch'esso con poco burro fuso.

Iniziate a fare in pan di Spagna e, con una planetaria o con uno sbattitore elettrico, montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino a triplicare il volume: serviranno circa 10-15 minuti e dovrete ottenere una spuma corposa e ben sostenuta di colore chiaro. Fate attenzione a non montare il composto troppo a lungo altrimenti il pan di Spagna risulterà asciutto.Capirete che è pronto quando, lasciando cadere un cucchiaio di impasto nella ciotola, formerà una sorta di nastro che si dissolverà in 10 secondi. Unite la farina ben setacciata in tre tempi e mescolate con una spatola per non smontare il composto. Versate l'impasto nella teglia e livellatelo, potete battere con le mani la teglia per 2 o 3 volte in modo che il composto risulti ben liscio e spianato. Mettete in forno e fate cuocere per circa 15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.



Con un coltello rifinite i bordi del pan di Spagna affinchè risultino regolari e tagliatelo in quadrati di circa 8 cm per lato (i miei sono di 6 cm). Dividete ogni quadrato in due strati uguali e farcite con confettura di lamponi.



Fate fondere a bagnomaria (io ho usato il microonde) 50 gr circa di cioccolato fondente e, con un apposito stampo per cioccolatini, create dei bottoncini. Lasciate solidificare e fondente il restante cioccolato per la copertura. Posizionate le tortine su una griglia ben distanziate fra loro. Per evitare sprechi mettete sotto la griglia una teglia così da recuperare il cioccolato in eccesso. Versate quindi il cioccolato fuso su ogni tortina coprendola alla perfezione. Adagiate al centro di ogni merendina un bottoncino di cioccolato e lasciate ben solidificare.


Conservate i bottoncini in un contenitore ermetico o in un sacchetto per alimenti.

NOTE: 
Queste merendine sono una vera delizia e un ottimo peccato di gola da consumare in ogni momento della giornata! La ricetta è spiegata molto bene, a me sono venuti 12 bottincini con lato 6 cm, nel libro parla di lato 8 cm e afferma ne vengano 4-6. Trovo eccessivo mettere negli ingredienti un vasetto di marmellata, ne basta qualche cucchiaiata, mentre il peso originale per la copertura (250 gr) è risultato scarso. Per me queste ricetta si merita una promozione a pieni voti e una faccina super sorridente!



Vuoi far parte del nostro staff? E allora cosa aspetti a giocare con noi?



giovedì 20 ottobre 2016

Fette biscottate bicolori (con lievito madre)

Erano tre anni che possedevo quel lievito madre ... l'ho maltrattato, è vero, rinfreschi dopo settimane, giorni di abbandono in frigo, ma ogni volta mi sapeva sorprendere, poi dopo l'ennesima dimenticanza mi ha tradito ... quel colore non prometteva nulla di buono e con dispiacere l'ho dovuto buttare ... Per fortuna c'è Riccarda, perfetta panificatrice che per la seconda volta mi ha donato un po' del suo lievito e grazie a lei posso essere di nuovo qui a pubblicare una ricetta a lievitazione naturale ... prometto di trattarlo bene.

Negli ultimi mesi io e mio marito facciamo colazione con le fette biscottate così ho pensato fosse arrivato il momento di provare a farle, ma non delle semplici fette biscottate bensì quelle belle bicolori che ogni volta che le vedevo nel gruppo della pasta madre che frequento mi facevano venire gli occhi a cuoricino!

La ricetta originale è quella di Lucia, una bravissima blogger che coi lievitati non sbaglia mai un colpo, io ho solo apportato qualche piccola modifica.


FETTE BISCOTTATE BICOLORE

Ingredienti:
120 gr di lievito madre rinfrescato
100 gr di farina 0
100 gr di farina manitoba
200 gr di farina integrale
150 gr di latte
60 gr di acqua
1 cucchiaino di miele
50 gr di zucchero
1 cucchiaino di sale
30 ml di olio e.v.o. 

Per la parte scura:
2 cucchiaini di cacao amaro
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di acqua
1 cucchiaio di farina

Utilizzare il lievito madre a circa 3 ore dal rinfresco, ovvero quando sarà raddoppiato. Mettere il lievito spezzettato nella planetaria assieme al latte tiepido e al miele, con la frusta a foglia sciogliere il lievito. Aggiungere l'acqua, metà della farina setacciata e lo zucchero, iniziare a impastare con il gancio, quando l'impasto inizia a prendere forma aggiungere l'altra metà di farina. Impastare finchè il composto non si amalgama bene quindi unire in due volte l'olio facendo attenzione ad aggiungerlo la seconda volta solo quando l'olio precedente è stato assorbito. Aggiungere infine il sale e portare a incordatura.

A questo punto dividere l'impasto in due parti, l'impasto totale sarà di circa 800 gr, prelevare 500 gr e mettere da parte, lasciare gli altri 300 gr nella planetaria e aggiungere il cacao, lo zucchero, l'acqua e la farina. Impastare e amalgamare bene.


Infarinare leggermente il piano di lavoro, lavorare separatamente i due impasti effettuando per ciascuno un giro di pieghe.

Pieghe dell'impasto. Stenderel'impasto in forma rettangolare e dividerla idealmente in 3 parti. Piegare la parte alta verso il centro, successivamente piegare la parte basse verso il centro. Si otterrà un piccolo rettangolo.
Girare il rettangolo ottenuto e procedere nuovamente ad un giro di pieghe.

Pirlare gli impasti e farli riposare mezz'ora coperti. (pirlare = arrotondarli).  Mettere i due impasti in due ciotole leggermente unte e coperta con pellicola trasparente e far lievitare per circa 3 ore.

*Se non avete tempo potete riporre gli impasti in frigorifero e lasciarli riposare tutta la notte, al mattina seguente tirateli fuori dal frigo, fateli acclimatare e poi lasciateli lievitare per circa 3 ore*



Prendere l'impasto chiaro e stenderlo in un rettangolo con in lato lungo delle dimensione dello stampo che si andrà a utilizzare, stendere anche l'impasto scuro in forma rettangolare leggermente più piccola rispetto a quella chiara. Posizionare l'impasto scuro sopra quello chiaro e arrotolare sul lato corto in maniera stretta per evitare che si formino bolle fra gli impasti.


Ungere leggermente lo stampo da plumcake, mettere all'interno l'impasto, coprire con pellicola e lasciare lievitare in luogo preferibilmente caldo fino al raddoppio. Io ho scaldato leggermente il forno a circa 28°C, poi ho messo all'interno l'impasto a lievitare e ha raddoppiato in circa 4 ore.



Cuocere in forno caldo a 170° per circa 30 minuti. Aspettare una mezz'oretta prima di sformarlo e attendere che sia freddo prima di tagliarlo a fette.

Scaldare il forno a circa 140°, distribuire le fette sopra la leccarda coperta con carta forno e far cuocere per un'oretta ricordandosi di girare le fette ogni 15 minuti circa. Spegnere il forno e lasciarle raffreddare all'interno.



Conservare le fette in un barattolo a chiusura ermetica.